Select yours Languages  
Seguici anche su:
Vai ai contenuti
Prodotto Artigianale Made in Sicily : LA PIGNA DI CERAMICA
Il Magazine sul Made in Sicily
Pubblicato da Sicilianet.net in Artigianato Siciliano · 19 Novembre 2021
La Pigna Siciliana: simbolo di fertilità, prosperità e abbondanza. Da sempre la Pigna è un sinonimo augurale che racchiude in sé i significati simbolici di forza vitale, immortalità e divinità. Assurta a simbolo della montagna, dimora degli Dei, già in tempi remoti nel Mediterraneo rappresentava la divinità, arrivando nel corso del tempo a divenire emblema della elevazione speculativa e filosofica.



Per l’abbondanza dei suoi semi era un chiaro richiamo alla fecondità e alla forza generatrice di vita, la ritroviamo infatti quale elemento ornamentale collocata ai quattro spigoli dei letti matrimoniali in ferro. Ma la pigna è anche simbolo di fertilità della mente che produce idee di rinnovamento e crescita in quanto la sua forma ovoidale è associata alla ghiandola pineale del cervello umano. Spesso la si associava anche all’uovo cosmico, allo zero e quindi alla nascita e alla creazione del genere umano. Frutto del pino, un sempreverde, la pigna assume anche il significato di longevità ed eternità, arricchendo in tal modo balconi e troneggiando spesso sui pilastri dei cancelli d'ingresso di antiche ville e giardini nobiliari. Sarà sempre un regalo molto apprezzato perché indiscutibilmente elegante e perché accompagnata da un messaggio di prosperità e serenità per chi la riceve.



Un simbolo che sicuramente tutti conoscono, un oggetto che probabilmente avrete in casa o che magari avete appena regalato a dei novelli sposi, ma di cui forse non conoscete la lunga storia: mi riferisco alla pigna in ceramica.
La pigna  è un oggetto che fa parte della tradizione siciliana. E’ molto richiesta dai turisti che vogliono portare ai loro cari un souvenir con un messaggio di fortuna e prosperità.

Ma le pigne in ceramica cosa rappresentano in Sicilia?
Le abili mani dei maestri ceramisti le realizzano di ogni dimensione e colore; ma da dove nasce questa nostra tradizione e ha a che fare con l’esoterismo o, piuttosto, con il portare fortuna, con cui abbiamo iniziato questa narrazione? Nella nostra cultura popolare venivano utilizzate per ornare le testiere dei letti in ferro battuto delle camere da letto degli sposi, per augurare loro prosperità, di cui l’abbondanza dei  suoi semi erano simbolo, unione immortale, fertile e costruttiva.



Anche oggi le pigne, nei classici colori che vanno dal bianco all’avorio, dal verde ramina al bordeaux, dal turchese al blu cobalto, sono utilizzate come bomboniere, complementi d’arredo, decorazioni di interni ed esterni e in  rosso fuoco per Natale o come ferma documenti sulle scrivanie degli uffici contro gli influssi negativi.
Associata, anche, alla resina, e alla durezza stessa del legno di pino, acquista anche il bel significato di resistenza e sopravvivenza. Ma andiamo alla scoperta di come i nostri artisti della ceramica creano queste meraviglie dai tanti colori: a partire dal tornio, forgiano la calotta di base e il piede di appoggio, che verranno uniti dopo una prima asciugatura; poi, con grande maestria e meticolosità, modellano una ad una le brattee della pigna, usando esclusivamente le dita delle mani. Il finale armonioso è dovuto alla cottura a smalto.
Qualunque sia l’utilizzo che se ne faccia, sarà sempre un regalo molto apprezzato. Infatti è un dono indiscutibilmente elegante ed inoltre lo accompagna un messaggio di prosperità e serenità per chi lo riceve.



eXTReMe Tracker

I NOSTRI PARTNER:
Progetto realizzato da:
I.M.S. ITALY MARKETING SERVICE - VIETATA LA RIPRODUZIONE -
Torna ai contenuti