MAGAZINE enogastronomia siciliana, Ricette Siciliane e tanto altro - Il Magazine sul Made in Sicily

 Select yours Languages  
Seguici anche su:
Vai ai contenuti

Prodotti Siciliani: Il Pomodoro Siccagno di Valledolmo

Il Magazine sul Made in Sicily
Valledolmo è la patria del pomodoro "siccagno", ovvero del pomodoro coltivato senza l'utilizzo di acqua: gli agricoltori piantano e raccolgono il pomodoro a mano, secondo la tecnica tradizionale, sfruttando a pieno i principi nutritivi presenti nei suoli misti di argilla e sabbia.
Il termine "Siccagno'' si riferisce ad un prodotto (nello specifico i pomodoro) che trae origine da eventi siccitosi e stagioni particolarmente secche, le quali conferiscono al prodotto una qualità organolettica in grado di esprimere le caratteristiche qualitative e nutrizionali del pomodoro tipico siciliano.



Il siccagno si è adattato alla scarsità di acqua di questi territori, sfruttando invece le specificità del suolo e l’umidità atmosferica che si mantiene su livelli buoni. Contiene molta polpa e poca acqua, ed è molto dolce per il terreno ricco di potassio. In passato era utilizzato principalmente per il consumo locale, le famiglie lo coltivavano senza irrigazione e per questo nel dialetto lo chiamavano “u siccagno”. Era utilizzato sopratutto per la produzione del concentrato e per la passata di pomodori secchi.
L’antica varietà di un tempo, che oggi vede sotto presidio Slow Food un produttore Bio nella zona di Villalba  ( Provincia di Caltanissetta), è stata sostituita dal “brigade” e “interpell” che sono degli ibridi moderni, coltivati anch’essi in asciutto, più produttivi e qualitativamente ottimi. Il siccagno ha infatti qualità organolettiche tipiche del pomodoro siciliano: è ricco di betacarotene, vitamina A e antiossidanti, sopratutto il licopene che qui è presente in quantità maggiori rispetto all’ortaggio classico.



Gli agricoltori della zona delle Madonie da generazioni oramai coltivano il pomodoro siccagno sfruttando al massimo le specifiche del suolo, ricco di sali minerali, in particolare potassio. Questo infatti, come si legge sul sito della cooperativa Rinascita – storica azienda di produzione della passata di pomodoro siccagno – presenta caratteristiche “di buona fertilità agronomica e di autoregolazione idrica “, grazie alle componenti argillose e sabbiose del suolo e all’altitudine a circa 500 mt sul livello del mare dove soffia una costante brezza. A ciò va aggiunta la buona umidità atmosferica anche nei mesi più caldi, che garantisce che la pianta cresca ventilata nella parte superiore e nutrita in basso dalle sostanze del suolo. Condizione questa che contribuisce a produrre un pomodoro dal gusto inconfondibile e unico.



Non sono presenti ancora recensioni.
0
0
0
0
0

eXTReMe Tracker

I NOSTRI PARTNER:
Progetto realizzato da:
I.M.S. ITALY MARKETING SERVICE - VIETATA LA RIPRODUZIONE -
Torna ai contenuti